Blog: http://SBLOGG.ilcannocchiale.it

Still alive

Anche stavolta ho riportato la pellaccia a casa.
Minchia la tensione che si respira da quelle parti.. Il deserto è stupendo, sull'aereo all'andata ho visto tramontare il sole, che spettacolo...
38 gradi, vento caldo e secco, tipo un phon sparato in faccia 24 ore su 24. 
Mentre eravamo sul pullman che ci riportava all'aeroporto, guardo fuori dal finestrino e vedo un egiziano in divisa che ci manda a fanculo col dito medio, meditate.
I primi giorni mi sentivo molto a disagio, perchè mi vedevo con i loro occhi, mi sentivo una turista cretina che va in un posto per turisti cretini, poi ho fatto amicizia con qualcuno di loro (che mi ha insegnato svariate parolacce, adesso vi posso mandare a quel paese in arabo) e comunque era quasi finita. Sono stata bene, ma credo che non ci tornerei, è tutto così finto, è tutto su misura, fuori c'è il deserto e l'ira di Dio, e lì dentro è come stare in una gabbia dorata. 

Ma quando ho messo maschera e boccaglio, e sono partita in ispezione, ho visto il PARADISO. La barriera corallina, i pesci più colorati che ci siano, Nemo, Dori e tutto il vicinato, cose 'e pazzi!
__________________________________________________________
Questo è quello che vedevo dal balconcino della mia camera, la spiaggia dove andavamo: 



Relax on the beach:


La fauna:




Un paguuuuuro:


Un geko:



Un figlio:



Anche qui  disegni di sabbia in bottiglia:



Ciaaooooooo!!!!!!!!!

Pubblicato il 6/6/2006 alle 11.31 nella rubrica Foton Fotone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web